Leyre, la cripta che spiazza i fotografi

Con le sue colonne "nane" schiacciate da capitelli "giganti", la cripta di Leyre è forse uno dei luoghi romanici più originali e più facilmente riconoscibili; uno di quelli che si identificano con facilità, proprio per le molte fotografie che, nei testi di storia dell'architettura, ne documentano le bassissime volte. Fotografie che però di questa cripta … Leggi tutto Leyre, la cripta che spiazza i fotografi

Aquileia “difficile”, la cripta è un’oasi

Aquileia è "complessa": è insieme romana, bizantina, romanica, veneziana... Ma la cripta della basilica, con i suoi affreschi tutti riferibili al XII secolo, consente di sottrarsi per un attimo a questa stratificazione di epoche e di linguaggi. O almeno così pare. Aquileia è "difficile". Il sito archeologico conserva fortissimo il ricordo, oltre che i pregevoli … Leggi tutto Aquileia “difficile”, la cripta è un’oasi

In questa cripta la pittura si impennò

Stanno in una cripta, faticosamente aggrappati a spazi strani e angusti, gli affreschi più sorprendenti del Medioevo romanico. Appiccicati come figurine di pochi decimetri. Messi lì, su improbabili ritagli di muro intonacato, tra una colonna e l'altra. Eppure moderni, maledettamente moderni. Siamo a Tavant, nel nordovest della Francia, tra Tours e Poitiers. La chiesa di … Leggi tutto In questa cripta la pittura si impennò