Conques, il moderno teatro della Fine

Conques, infine, dov'è scolpito il Giudizio finale. Conques, dove il portale della chiesa di Sainte-Foy mostra l'Ultimo Giorno, il giorno tanto atteso, così come stava, davvero, nel cuore e negli occhi degli uomini del tempo. Il grande timpano sopra l'ingresso della chiesa di Conques, terzo nel trittico del grandi portali apocalittici romanici con Moissac ed … Leggi tutto Conques, il moderno teatro della Fine

A Moissac un giudizio senza condanne

Posto in una grande conchiglia, quasi protetto nella gigantesca nicchia che la chiesa di San Pietro apre verso la piazza, il grande portale di Moissac costituisce l’apice della scultura romanica. Non solo offre le più intense tra le rappresentazioni scultoree medievali - all'indomani, all'alba, l’avvento del gotico cambierà ogni cosa! - ma insieme rappresenta il … Leggi tutto A Moissac un giudizio senza condanne

Vézelay, il portale è un “falso storico”

Annotàtelo sul taccuino del viaggio in Borgogna: il portale della chiesa di Vézelay è un falso storico, e si fa una magra figura a restare fuori sotto il sole ad ammirarlo o a scattare fotografie. Basta guardarlo, peraltro, per accorgersene, e quindi queste raccomandazioni sono quasi inutili. Però... Succede questo. La basilica di Vézelay è … Leggi tutto Vézelay, il portale è un “falso storico”

Quell’Isaia partito via per la tangente

Una figura, una in particolare, segna l'apice della scultura romanica. Bella, anzi bellissima, la rappresentazione del profeta Isaia a Souillac diventa quasi sconvolgente se si socchiudono gli occhi e la si guarda dentro tutto il cammino della scultura medievale. E' come un treno deragliato, come una meraviglia inattesa e poi dimenticata... Due parole per descriverlo, … Leggi tutto Quell’Isaia partito via per la tangente