L’Avarizia? Barba e chioma da vikingo

Si confrontano, scudo contro scudo; ma non sono uomini in battaglia. Uno è armato di tutto punto, l’elmo sul capo, la cotta di maglia a proteggere il corpo, la spada come arma d’offesa; ma non è un soldato di Francia. L’altro, seminudo e nerboruto, con i capelli al vento e una folta barba sicuramente bionda, sembra un guerriero del Nord… eppure no, non è un normanno sceso nel continente per compiere razzie.

ClermontCapitelloAvarizia

Carità e Avarizia contrapposte nel capitello

A fronteggiarsi, su questo capitello di Clermont-Ferrand, sono invece un vizio e una virtù, specularmente impegnate, secondo l’artista che li scolpì, in uno scontro che perdura, e si ripete senza tempo: quello tra l’Avarizia, che tutto vuole per sé, e la Carità, che le si contrappone.

Avarizia, il cui nome è scolpito a chiare lettere sul bordo dello scudo, è accesa e furente. Si fa identificare anche per un attributo che spesso l’accompagna, nel Medioevo d’Alvernia, quell’anfora a due manici che è scolpita ai suoi piedi, e in cui l’uomo avido di danaro nasconde il suo tesoro. Cinta da vesti stracciate, l’Avarizia di Clermont-Ferrand mostra bene come l’avaro è reso selvaggio dalla bramosia, che poi, lungi dal renderlo ricco, lo lascia comunque vestito di stracci. E combatte brandendo un serpente a due teste, l’Avarizia; simbolo demoniaco, si attorciglia ai piedi e al braccio: le si rivolta contro, come fa ogni vizio contro chi lo pratica.

Anche Carità, vestita come un soldato, ordinata e fiera, porta il proprio nome scolpito sullo scudo. Con una duplice trovata d’ingegno, il maestro di Clermont-Ferrand la rappresenta come speculare al nemico che combatte – si osservino i volti perfettamente simmetrici – e accentua questo gioco incidendo al contrario, proprio come se le due figure si guardassero allo specchio, la parola “CARITAS” che identifica la virtù.

Dietro ai due contendenti, un altro soldato – o meglio, un angelo: girate l’angolo e vedrete che ha le ali – porta un cartiglio su cui sta scritto “DEMON CONTRA VIRTUTES PUGNAT”, “il diavolo combatte contro le virtù”. A scanso di equivoci: a combattere, qui, non sono un soldato e un vikingo, ma i vizi e le virtù. A chi poi nutrisse dubbi sull’esito dello scontro basta un mezzo giro sotto la colonna, e uno sguardo alla “faccia” opposta dello stesso capitello, dove i soldati in armatura sono due, vittoriosi – “CARITAS”, appunto, e “LARGITAS”, la Generosità – mentre i vizi seminudi sono ormai stesi sotto i loro calzari, con la lingua di fuori in segno di resa.

clermontcapitelloavarizia1.jpg

Le virtù sottomettono i vizi

∼    ∼    ∼

AlverniaAbsidiClermontFerrand1

Notre-Dame du Port, le absidi

La chiesa di Notre-Dame du Port, a Clermont- Ferrand, è una delle principali chiese d’Alvernia. Come si usa in questa regione, la basilica è bellissima nella parte absidale, che è complessa e ricca come e più di una facciata. Ma anche all’interno – come peraltro le chiese sorelle di Issoire e di St-Nectaire, di Brioude e di Mozac – la basilica di Notre-Dame du Port si presenta ricca per i capitelli scolpiti, datati alla prima metà del XII secolo. Quattro in particolare, attribuiti al maestro Rotbertus e tutti collocati nel giro di colonne tra il deambulatorio e il presbiterio, sono istoriati – raccontano cioè una serie di avvenimenti – e di pregevolissima fattura. Oltre al capitello “del fondatore”, di cui si parla qui, gli altri tre sono quelli dedicati alla disobbedienza di Eva, all’obbedienza di Maria, alla glorificazione di Maria stessa. Ben conservati, popolati di figure di piena leggibilità e floride nel tratto, i capitelli “maggiori” di Clermont-Ferrand hanno un gusto quasi orientale, che si somma alla lezione classica dei rilievi romani.

 

Un pensiero su “L’Avarizia? Barba e chioma da vikingo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...