Il Cristo di Tahull. Ma quale dei due?

TahullRicostruzione

La restituzione dell’affresco nell’abside della chiesa di San Clemente

E’ a Tahull, sui Pirenei spagnoli, che bisogna andare per vedere il più bello tra i Salvatori affrescati nel tempo romanico. Se non fosse che…

Il Cristo in gloria di Tahull siede maestoso in mandorla. Intorno a lui, a riempire il catino dell’abside, i quattro Viventi dell’Apocalisse, ciascuno accompagnato da un angelo, ciascuno individuato per iscritto come simbolo e figura di uno dei quattro Evangelisti. Si certifica così che la visione è proprio quella dell’Ultimo Giorno. Più sotto, l’immagine del Cristo in trono, pronto a giudicare il mondo e a riprenderselo, è sorretta dagli amici del Signore, Maria e alcuni degli apostoli.

Che sia il più bello tra gli affreschi romanici con questo soggetto, dipende certo anche dal gusto di chi guarda. Che sia il più… speciale, diversissimo per questi suoi colori lucenti come lacca, questo è certo. Il Cristo in gloria di Tahull è lontanissimo dall’immagine che normalmente abbiamo di un affresco medievale: nessuna sfumatura, nessuna tinta sbiadita dal tempo; e tanta tanta forza e tanto tanto colore: rossi, gialli, blu, verdi, azzurri, e non solo. Se non fosse che…

Se non fosse che l’affresco che ammiriamo nella chiesa di Tahull è una “copia”. L’originale, “staccato” dall’abside, è stato trasferito a Barcellona, nel Museo dell’Arte medievale catalana, e ricollocato in un’abside ricostruita su misura; al suo posto, a Tahull, è stata collocata una fedelissima copia – da qualche anno sostituita da una sofisticata simulazione realizzata attraverso proiezioni complesse -. Lo stesso è stato fatto, in Catalogna e in Spagna, per moltissime opere pittoriche medievali che, non potendone garantire la conservazione e la custodia in loco, sono state messe in sicurezza in diversi musei cittadini.

Ora io, che parto per la Catalogna, mi chiedo se mi emozionerà di più ammirare il Cristo finto nella splendida cornice della chiesa di San Clemente, su in montagna a Tahull, oppure osservare l’affresco originale, nel suo fulgore accentuato dei giochi di luce artificiale, in un museo che sarà certamente bellissimo ma….

Vi saprò dire.

 

Leggi anche: Tahull: torna il Cristo che era esiliato.

9 pensieri su “Il Cristo di Tahull. Ma quale dei due?

  1. Giulio Giuliani ha detto:

    Roberto Neri (da Fb):
    Questo affresco, come dice l’articolo, ora si conserva nel Museo di Arte della Catalogna, a Barcellona. La collezione medievale è semplicemente sensazionale per l’originalità delle immagini sacre, come questo Cristo…

    Mi piace

  2. Giulio Giuliani ha detto:

    Marinella Bagarin (da Fb):
    E’ sempre una copia, l’atmosfera di entrare in una chiesa e vedere l’affresco originale e un’ altra cosa. Ho visitato il museo di Barcellona, ma manca il contesto di dove era stato collocato l’affresco, una serie di affreschi e dopo un po’ non riescono più ad emozionarti.

    Mi piace

  3. Giulio Giuliani ha detto:

    Andrea Podenzana (da Fb):
    Conosco bene la vall de boi, visto che ho prprio tenuto li una conferenza che metteva a confronto le nostre pievi lunigianesi con le loro, e parlando proprio con loro,mi hanno spiegato che avrebbero volentieri riccollocato gli originali , se non fosse che da museo di barcellona non ci pensano neanche, così anzi che niente hanno fatto le copie. Il tutto dopo un serio lavoro di ricerca sui pigmenti originali, e quindi successivamente l’esecuzione degli affreschi, che oggi possiamo ammirare come li avevano visti in passato appena fatti, fra 500 o 600 anni saranno invecchiati come quelli di barcellona…

    Mi piace

  4. francesca migneco ha detto:

    Ho visto affreschi preziosi strappati malamente e distrutti.La soluzione Museo rappresenta il minore dei mali. Io mi sono comprata la maglietta con la stampa del Pantocratore di Tahull senza testa(ci sarebbe la mia,di sopra). Mi è molto cara. Nessuno si accorge dei piedini sulla cornice della mandorla.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...