Sei facciate famose, che nessuno vede

L’ultima della serie è Saint-Lazare di Autun: anche questa chiesa – me ne accorgo or ora – ha una facciata… che io non sono mai riuscito a vedere. Eppure ci sono stato, ad Autun, più volte, e ne ho scritto, più volte, in questo stesso blog, perché Autun è la cittadina più bella della Borgogna, e tra le più belle di Francia, e la sua chiesa – capitelli, timpano, navata – è piena di tesori. Però mi tocca ammetterlo, senza via di scampo: di questa splendida Saint-Lazare, la facciata non so proprio com’è fatta.

Succede infatti che la cattedrale si distende sulla piazza alta della città, a cui offre il lato, ma non ha un sagrato davanti all’ingresso. E così la facciata esiste sì, ma solo una stretta stradina, “Parvis Chanoine Denis Grivot”, la separa dalle case e in particolare dal ristorantino, “Le Petit Rolin”, che apre i suoi tavoli giusto dirimpetto. E insomma non c’è proprio spazio per guardare in su: si intuiscono le due torri, si vede il nartece, e poi, affascinati dal portale d’ingresso, si sale, si avanza e si entra; e c’è così tanto da vedere ad Autun che alla fine, la facciata della basilica Saint-Lazare resta un’incognita, una sconosciuta.

A meno che non ci si ingegni con GoogleMaps che, strumento meraviglioso per gli appassionati di viaggi, ti porta là, in quella stradina, e ti permette anche di guardare all’insù…

FacciateSconosciuteAutun

La facciata di Saint-Lazare intravvista attraverso GoogleMaps

La cattedrale di Autun non è l’unica chiesa romanica conosciuta da molti, ma di cui pochi ricordano la facciata. Pensandoci su un po’, anzi, di grandissimi capolavori del tempo che si trovano ad avere un volto… così così, me ne tornano in mente almeno altri cinque.

Anche ad Orcival, cittadina d’Alvernia, c’è una chiesa tra le più note del romanico. La quale però, a fronte di una meravigliosa e famosissima parte absidale, è completata all’altro capo da una facciata… inesistente. La navata della basilica di Notre-Dame, infatti, termina ad ovest a pochi metri dalle alte case d’abitazione che le sorgono di fronte. Sembra che sia completata, quindi, più che da una vera facciata, da un pentagono in muratura. E stavolta GoogleMaps poco ci aiuta, se non a renderci conto della ristrettezza dello spazio antistante alla chiesa. Tornerò, e andrò a vedere se c’è, e com’è, la facciata di Orcival.

FacciateSconosciuteOrcival

La chiesa di Orcival: ad occidente si intuisce una facciata, ma molto addossata alle abitazioni

Ci sono poi due chiese, altrettanto note, che una loro facciata ce l’hanno, ma un po’ si vergognano a mostrarla.

La prima è la basilica toscana di Sant’Antimo, di cui migliaia di foto e di cartoline celebrano la parte absidale, tanto nota quanto elegante; tutti glissano invece sulla facciata, che è miserella, certamente incompiuta, lasciata lì a metà. Ha una sorte simile la chiesa cistercense di Senanque, in Provenza: tutti la conoscono, e tutti la riconoscono nelle famosissime immagini in cui appare circondata da campi di lavanda in fiore (e in queste foto, sia detto per inciso, molti credono di vedere il fianco dell’abbazia, mentre stanno guardando l’abside, affiancato poi dal retro di un lungo edificio abbaziale). Ma la facciata, a Senanque? Com’è la facciata della più famosa tra le abbazie di Provenza? E’ essenziale, direbbero alcuni; è poverella, dico io, poiché non ha nemmeno un portale centrale, e dà accesso alla navata attraverso una porticina piccola, messa lì, in basso a destra…

FacciateSconosciuteSenanqueSantAntimo

E infine le mitiche chiese dedicate all’Arcangelo, mete di centinaia di migliaia di turisti: Mont-Saint-Michel in Normandia e la Sacra di San Michele in Val di Susa hanno anche loro qualche problemino, quanto alla facciata. La prima, l’imponente abbazia che gli architetti medievali hanno costruito via via nei secoli, facendola diventare tutt’uno con l’isolotto in fronte all’oceano, si ritrova con una brutta maschera al posto del volto: ha un ampio sagrato, sì, che permette di ammirarne la facciata; ma questa non è altro che un volgare rifacimento neoclassico, deludentissimo, che verrebbe voglia di… E la Sacra? La Sacra di San Michele, addirittura, la facciata non ce l’ha, non ce l’ha proprio. Lo dico con certezza dopo aver verificato con cura: nelle mie foto non risultava alcunché in proposito; ho cercato, in ogni modo, e non ho trovato foto altrui; mi son sorbito, oltre a tutte le riprese e le foto aeree, anche i filmati fatti col drone, che adesso spopolano: nulla che mostri una facciata. E in questo caso non ci aiuta nemmeno GoogleMaps… Così, dobbiamo concludere che no, la Sacra una facciata non ce l’ha: non c’era spazio, lassù, oltre le nuvole, e bastava l’abside a sfidare il vento, la neve, il passare dei secoli.

FacciateSconosciuteSacraMontSaintMichel

Un pensiero su “Sei facciate famose, che nessuno vede

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.